My Cart

Close

La dolce vita: Lavinia Guglielman for Gazèl SS18

Posted on

Una bellezza semplice e raffinata, che avvolge una personalità energica e solare: Lavinia Guglielman, romana DOC, comincia a lavorare nel mondo del cinema da piccolissima, esordendo a soli 8 anni in “Va’ Dove ti porta al cuore”, sotto la regia di Cristina Comencini. Da allora, nel corso della sua carriera da attrice realizza oltre 20 film, tra i quali "Saimir" - premiato ai Nastri d'Argento e ai Festival del cinema di Venezia e Berlino - e diverse serie TV.

Accanto al suo lavoro di attrice, Lavinia condivide sul suo blog www.laviniaguglielman.com e i suoi canali social le sue passioni: viaggi, moda e lifestyle.

Lavinia Guglielman gazèl ss18

Chiacchieriamo con lei per conoscerla meglio, mentre Roma, la sua città, fa da sfondo alle sue parole e ai suoi ricordi: “credo di avere un ricordo per ogni quartiere di Roma, da quelli più centrali a quelli più periferici. Amo le passeggiate mattutine a Trastevere, con quell’aria friccicarella che accompagna le prime giornate di primavera; il Giardino degli aranci, dove ammirare uno dei tramonti più belli della città; fare un aperitivo al Passaguai, storico locale di Prati, la mia zona; l’Isola Tiberina, dove io e il mio compagno ci siamo dati il primo bacio; la “grattachecca” della Sora Lucia, al Trionfale, e le passeggiate a Via dei Coronari, in assoluto una delle vie più suggestive della città”.

Roma: un autentico amore, quindi?

“Sono nata e cresciuta a Roma e per me è la città piu bella del mondo, racchiude quella poesia ricca di romanticismo e arte che mi fa sentire che tutto è possibile... Con il mio compagno abbiamo deciso ultimamente di trasferirci a Milano, dopo diversi mesi di treni e aerei su e giù, ma so già che Roma mi mancherà molto. Qui ci sono i ricordi, il cibo che amo, il sole, il ponentino, il rumore e il caos romano che, seppur mi fa faticare spesso, in fondo mi appartiene più di quanto io non dica”.

Lavinia guglielman gazèl ss18

Siamo curiosi si saperne di più sul tuo lavoro di attrice: dagli esordi a oggi, quali sono state le soddisfazioni e le sfide più grandi?

“Ho iniziato in grande stile a 8 anni, fui scelta casualmente da Cristina Comencini per Va’ dove ti porta il cuore, accanto a Virna Lisi: fu sicuramente una grande esperienza di vita. Fino ad allora ero una bambina che sognava di fare la ballerina; il senso del sacrificio lo conoscevo già molto bene, ma da quel momento in poi diventai una bambina adulta che conosceva il sacrificio del lavoro e della passione messi insieme. Non è sempre stato facile come si potrebbe facilmente pensare: se da un lato la vita mi ha dato tante cose belle, dall’altro inevitabilmente si è presa qualcosa di me. La spensieratezza e la leggerezza dell’infanzia e dell’adolescenza mi sono mancate molto. Fare questo lavoro da piccoli significa fare tante rinunce, consapevoli o meno, a risentirne è stata una certa quotidianità che è giusto avere a quell’età. Tornassi indietro lo rifarei? Non so ancora darmi una risposta!

È un mestiere molto faticoso che richiede pazienza e costanza, sacrificio e determinazione. Ma soprattutto passione e curiosità della vita. Un attore è una spugna che potenzialmente può e deve fare della sua quotidianità la miglior scuola di recitazione.”

Lavinia guglielman gazèl ss18

 

Hai un blog e una solida presenza sui social network: che rapporto hai con la tecnologia e con i mezzi di comunicazione digitali?

“Sono figlia dell’era digital: uso internet da sempre e sono sempre stata appassionata di web e nuove tecnologie. Amo la comunicazione in ogni sua forma. I social sono stati la diretta evoluzione di tutto questo.

Instagram e’ sicuramente il social del mio cuore, quello che mi permette di rimanere in contatto con le persone che con affetto mi dedicano ogni giorno un po’ del loro tempo: con loro interagisco, mi confronto su tanti temi e soprattutto da loro imparo. Sono per me una fonte inesauribile di energia e curiosità. Ho un forte seguito intelligente e pensante, non si fermano alla foto ma esprimono concetti, criticano in modo costruttivo e condividono con me i loro punti di vista. È molto stimolante. E sono anche fondamentali nella scelta dei progetti che scelgo di sposare. Un’azienda non deve rappresentare solo me, ma anche loro”.

Ci racconti qualcosa del tuo rapporto con la moda, un’altra delle tue grandi passioni? Ci sono capi o accessori che non possono mancare mai nel tuo guardaroba?

“Non ho mai seguito pedissequamente le ultime tendenze, piuttosto ho sempre preso qua e là qualche pezzetto per adattarlo alla mia personalità. Nel cinema, i costumi di scena si prendono quasi sempre ai mercatini dell’usato e nelle boutique vintage, per me oggi e’ impensabile escludere tutto questo solo perchè non appartiene alle passerelle della Paris Fashion Week! Anche per questo, non saprei come definire il mio stile. Forse, stile libero? :)

Agli accessori non posso proprio rinunciare, soprattutto ai cappelli: ne ho di ogni forma e colore. I miei preferiti sono il basco in inverno e il borsalino di paglia in estate”.

Lavinia guglielman gazèl ss18

Per passione e per lavoro sei anche una viaggiatrice: quali sono le tue mete del cuore, e il tuo viaggio dei sogni?

“Amo i paesi freddi e le capitali scandinave, sono da poco tornata da Stoccolma. Penso che rappresentino a pieno il mio carattere: la forza delle montagne e la fragilità del lago ghiacciato, ma solo in superficie.

Nella mia wish list ci sono le Isole Lofoten in Norvegia, il Canada e la Patagonia. Ma il mio prossimo viaggio sarà a NY, dove vorrei trasferirmi al più presto”.

Lavinia guglielman gazèl ss18

 

Scopri I look SS18 di Lavinia Guglielman:

> Abito midi Gravity

> Top Leila maniche 3/4

> Gonna Venere 

> Borsina Nettuno

> Abito lungo Eris

> Sandalo Mizar bicolore

> Abito micro frange Nebulosa

Hello You!

Join our mailing list